anti età

Vuoi combattere i segni dell’età come l’Invecchiamento Cutaneo?

L’invecchiamento cutaneo è uno dei problemi più sentiti dalla civiltà moderna. La pelle, infatti, con la sua superficie molto estesa, il suo ruolo di prezioso involucro protettivo e la costante esposizione alle insidie dell’ambiente esterno, risulta particolarmente interessata dagli effetti del tempo che passa.

La pelle col passare del tempo invecchia e gli agenti esterni e ambientali – in particolare i raggi UV – contribuiscono ad accentuare questo processo fisiologico.

Quanti e quali sono i tipi di invecchiamento della pelle?

La pelle è sottoposta a due tipi di invecchiamento:

  1. INTRINSECO o cronoinvecchiamento, che è fisiologico ed al quale non c’è rimedio.
    Nell’invecchiamento intrinseco la cute si assottiglia. Si riduce la sua elasticità e si vanno man mano ad accentuare le normali rughe d’espressione. Il cronoinvecchiamento ha inizio verso i 30-35 anni e diviene abbastanza evidente verso i 50 anni con la comparsa di solchi profondi.
  2. ESTRINSECO o fotoinvecchiamento, che è prevenibile, in quanto dipende principalmente dall’esposizione solare.

Nell’invecchiamento estrinseco si ha un aspetto rugoso e giallastro; avviene una perdita netta di elasticità e spesso sono anche presenti piccole macule pigmentate. Il fotoinvecchiamento, però, inizia molto prima, più o meno attorno ai 25-30 anni d’età e inizialmente si manifesta con la comparsa di macchie, lentiggini ed ispessimento cutaneo. Ma non è finita qui!

Il fotoinvecchiamento, infatti, si suddivide in 3 livelli:

  • I livello: interessa solo l’epidermide, vale a dire lo strato più esterno della pelle, che si nutre solo per diffusione, non essendo attraversata da vasi sanguigni. La pelle è opaca, ruvida, leggermente ispessita e con rughe d’espressione.
  • II livello: in questo caso viene coinvolto anche il derma, cioè lo strato subito dopo l’epidermide, che fornisce nutrimento, in quanto sono presenti i vasi sanguigni, ed elasticità alla pelle. A questo livello si accentuano tutti i segni presenti nel primo e compaiono delle rughe non più d’espressione ma presenti anche a riposo.
  • III livello: questo è il più grave dei livelli e si caratterizza da rughe molto profonde, cute spessa e giallastra, notevolmente visibili sulla pelle del viso, del collo e delle mani.

La principale causa dell’invecchiamento cutaneo è l’atrofia del collagene. Il collagene di tipo I è quello che predomina nel derma ed è responsabile della forza tensile della pelle. In seguito all’esposizione solare, aumenta l’attività di molecole in grado di degradare il collagene e inibire la sua sintesi, andando a causare la perdita di elasticità cutanea, la comparsa di rughe e la dilatazione dei pori.

Perché scegliere Lael Ialic?

Le creme e i sieri Lael Ialic contribuiscono a rallentare (cronoinvecchiamento) o bloccare (fotoinvecchiamento) il processo di invecchiamento, in particolare sono validi aiutati nel:

  • Bloccare la formazione di radicali liberi.
  • Proteggere la pelle dai raggi UV.
  • Idratare tutta la pelle.

Prodotti consigliati per il trattamento Anti Età

0